Ossigeno disciolto - una nuova frontiera


Come funziona ?

La semplicità prima di tutto!  Non c'è , non si vede, non si rompe

Il sistema è molto semplice anche se estremamente preciso, ed è composto da soli 3 elementi:

  •  L'emettitore/ricevitore di segnale
  •  Una fibra ottica (che porta il segnale )
  •  Il Sensore ( parte ricevente del segnale , applicato all' interno del contenitore )

 


Il preciso emettitore, collegato al computer e ad un software specifico in cui si và ad identificare il sensore , emette un segnale luminoso specifico per quel sensore ( in base alla sua calibrazione ) , il segnale viaggia attraverso la fibra ottica fino a colpire la parte ricevente ( rosa ) del sensore posto all'interno del contenitore. Il sensore assorbe la luce e passa in uno stato di eccitazione. In base alla quantità di ossigeno presente nel mezzo ( sia esso liquido che gassoso ) il sensore emette un fascio luminoso di ritorno che viene intercettato dalla fibra ottica e riportato nell'emettitore di segnale, che gestendo questo segnale di ritorno riesce a capire con estrema precisione [1 ppb] la quantità di ossigeno presente .


misurare l'ossigeno dentro ad una bottiglia senza aprirla  ?!?

 Sembra imbossibile, ma è tutto vero. Grazie alla ricerca siamo arrivati a toccare dei limiti che sembravano invalicabili , anche nel campo della birra e soprattutto della misura dell'ossigeno. Grazie a questi sensori OTTICI di nuova generazione, che vengono installati all'interno delle: Bottiglie, specole, visori, vetri e tutto ciò che è trasparente, è possibile in maniera del tutto NON INVASIVA , andare a misurare l'ossigeno di quello che ci stà all'interno.

Quali sono i vantaggi rispetto ad un sistema tradizionale ?

  • Non necessita di saturazione con gas "puri" dell'ambiente , dove se non eseguito correttamente si rischia una contaminazione da ossigeno , che alza il valore misurato . Con questo nuovo sistema non si ha questo problema
  • Non necessita di calibrazione , i sensori sono già calibrati in fabbrica
  • Costo dei sensori basso ( 30€ /sensore ) i sensori possono essere eccitati fino a 10000volte , successivamente vanno sostituiti
  • La misura non è invasiva , la sonda non esiste e quindi non è immersa nel liquido , molte meno problematiche
  • I sensori possono essere tranqullamente lavati in linea ( non temono ne soda , ne peracetico )
  • con uno strumento posso analizzare tantissimi sensori e punti senza dover interrompere il ciclo di processo
  • Non ho alcuna perdita di prodotto poichè non devo fare dei prelievi
  • La misurazione è veramente in continuo con un minimo settabile di una misura ogni 3 secondi , cosa impossibile con i vecchi sistemi a prelievo ad esempio misurare il picco di ossigeno nello sparo della centrifuga
  • Si possono analizzare comodamente i dati realizzare dei grafici in Ecxel di quella che è stata la misura continua

Misurazione in linea

Senza alcun contatto e nessuno spreco di prodotto ( niente possibile contaminazione ), ecco che possibile misurare l'ossigeno anche in linea. grazie ad una semplice fascetta di velcro appositamente studiata per i contenitori cilindrici possiamo attaccare la nostra fibra ottica direttamente a contatto estreno del vetro e fissarla in una comoda posizione statica

Esempio di misurazione in linea

punto della misurazione: uscita centrifuga

Dal Grafico , si evince come la centrifuga già di suo lavori a valori di ossigeno elevati intorno ai 600ppb , tuttavia la cosa fantastica che dimostra anche l'affidabilità dello strumento è che si vedono benissimo i picchi di scarico parziale ( quelli più piccoli ) e uno scarico totale più alto degli altri, fonte del fatto che durante gli " spari" la pressione nella camera cala e l'ossigeno presente nell'acqua di tenuta della camera stessa entra a contatto con la birra.

Misurazione in lattina

Grazie ad un bucatore (economico)  di nostra realizzazione è possibile bucare lattine in atmosfera controllata affinchè non ci sia "contaminazione" da ossigeno e convogliare la birra della lattina direttamente sul sensore installato in un apposito Tee ricevente , così da poter misurare anche l'ossigeno all'interno di contenitori "non trasparenti"



Assieme all'offerta ti verranno spedite ulteriori  informazioni riguardanti lo strumento